3 Following
silvertongue

silvertongue

Just ramblings of a fantasy junkie

C'era un gatto che non c'era

C'era un gatto che non c'era - Monica Marelli, Caterina Giorgetti Quando la professoressa di fisica ci ha assegnato questa lettura per le vacanze, è stato con l'ovvio intento di non assegnare letture più pesanti che ci avrebbero portato via una buona fetta dell'estate.
Peccato che, alla fine, le spiegazioni del gatto siano dei blocchi di testo allucinanti e le interruzioni dell'intervistatrice distraggano più che chiarificare. Invece di sfruttare l'impostazione a dialogo per porre domande intelligenti che aiutino l'esposizione, l'autrice relega la narratrice a dispensatrice di ovvietà e pessime battute.
La narrazione di contorno, che può sembrare un'idea simpatica, è a dir tanto insulsa.
In generale l'intero libro è caratterizzato da uno stile non proprio brillante che, pur non diventando mai pesante, non aiuta certo la lettura. Si inciampa spesso sulla punteggiatura, soprattutto sui puntini di sospensione, troppi e non sempre inseriti dove leggendo ad alta voce verrebbe da fare una pausa, e sull'uso scorretto della punteggiatura che introduce i dialoghi. Verso la fine del primo capitolo la narrazione passa dal presente al passato.

Non è malvagio come testo introduttivo, ma si vede che l'autrice sa più di fisica che di tecniche narrative e stile.